peugeot 208 2020

La nuova Peugeot 208 edizione 2020: quello da conoscere

Auto

Tra i nuovi modelli di auto più attesi per il 2020, la nuova Peugeot 208 promette di dare un pizzico di originalità e innovazione ai modelli del proprio segmento. L’idea di Peugeot sembra quella di offrire agli utenti un’auto rinnovata, sia nello stile che nella motorizzazione, nonché nella tecnologia, strizzando l’occhio soprattutto ai clienti giovani.

Gli esterni della Peugeot 208

L’estetica è uno degli elementi che gli appassionati ameranno di più di questa nuova Peugeot 208, che mixa lo stile sportivo con l’eleganza, risultando, in questo, molto simile alla 508.

Guardandola sull’anteriore, spicca il cofano bombato e compatto, impreziosito da alcune rientranze e dalle luci a LED disegnate come se fossero degli artigli.

Anche i fari, sempre a LED, sono un elemento che piacerà, grazie a una forma inedita su cui spiccano tre elementi verticali. I due lati della vettura presentano delle rientranze nella parte più bassa, nonché dei profili neri che si allungano fino alle ruote.

Infine, il posteriore è la zona più sportiva dell’auto, grazie allo spoiler e alle due luci a LED che vengono collegate tramite una fascia nera, inglobando il marchio Peugeot. Lo stile alla “Wolverine” viene ripreso anche dai fari posteriori.

Gli interni della Peugeot 208

Internamente, spicca il volante ovale che è stato appiattito sia nella parte superiore che in quella inferiore per avere una migliore visibilità del quadro strumenti. Quest’ultimo è caratterizzato dalla tecnologia i-Cockpit, che oltre a fornire in maniera semplice e immediata le informazioni, presenta un quadro digitale con interfaccia 3D, che ne facilita l’utilizzo da parte di guidatore e passeggeri. Sotto il volante è presente il classico sistema di infotainment (disponibile in varie dimensioni a seconda dell’allestimento), che permette al pilota di comandare tutti i sistemi presenti a bordo, dal navigatore alla radio, fino al lettore dvd e al proprio smartphone.

La plancia alterna plastica morbida e plastica dura, a seconda della zona, e presenta un design pulito ed essenziale caratterizzato da ottimi rivestimenti.

I livelli di allestimento disponibili sono cinque: Like, Active, GT (il più potente della gamma), GT Line e Allure.

I colori per la carrozzeria e il bagagliaio

Oltre a offrire le tinte di carrozzeria più classiche, questa nuova Peugeot si distinguerà per tre nuove tinte: il Blu Vertigo, il Giallo Faro metallizzato e il Rosso Elixir.

Riguardo, invece, alla capienza del bagagliaio, non è troppo diverso dai modelli precedenti ed è in linea col segmento commerciale a cui appartiene l’auto: 331 litri con divanetto posteriore di dimensioni standard.

Il modello elettrico

Oltre ai classici modelli benzina e diesel, la nuova Peugeot 208 2020 sarà disponibile anche nel modello 100% elettrico. Sarà caratterizzata da un propulsore da 136 CV ed erogherà la coppia di 260 Nm. Le batterie, sistemate sotto la scocca, avranno una capacità di 50 kWh e assicureranno un’autonomia di circa 340 chilometri. Inoltre, saranno coperte da un’assicurazione di otto anni o 160.000 chilometri. Per ricaricarle, questa nuova Peugeot e-208 offre diverse alternative: la classica presa domestica, che permetterà di ricaricarla per 100 chilometri in 7 ore (per la ricarica completa ce ne vorranno circa 27); tramite Wall Box, con cui si potrà ricaricarla del tutto in 15 ore se si usa un monofase da 3,7 kW o in 8 ore nel caso si abbia un monofase da 7,4 kW. È possibile ricaricare le batterie anche dalle colonnine Trifase, ma in questo caso il tempo varierà a seconda del caricabatterie installato nell’auto: se si possiede quello a 7,4 kW la ricarica richiederà circa 7 ore, se si possiede quello a 11 kW, il tempo si ridurrà a 5 ore. Infine, c’è possibilità di ricaricare dalle colonnine pubbliche con le quali, se si utilizzano caricatori da 50 o 100 kW, si può portare la batteria all’80% in circa un’ora e mezza.

Un’altra peculiarità del modello elettrico è la presenza di due modalità di frenata che si potranno selezionare dalla leva del cambio: quella moderata e quella aumentata.

Prezzi e consumo

Riguardo i prezzi, il modello base Active con motore da 1,2 litri e 75 CV dovrebbe aggirarsi intorno ai 17.692 euro, mentre il modello Turbo da 100 CV, sempre con allestimento base, dovrebbe partire dai 18.888 euro per arrivare oltre i 20.000 per l’allestimento Allure con cambio manuale.

Se si preferisce il cambio automatico, a otto marce, il prezzo sale fino a 21.717 euro, ma il top di gamma sembrerebbe il modello GT-Line con motore a benzina da 1,2 litri e 130 CV, che dovrebbe costare intorno ai 25.393 euro. Per il modello diesel da 1,5 litri e 100 CV, serviranno 20.526 euro.

Infine, il modello elettrico: sarà quello più costoso, perché quello da 136 CV costerà più di 31.000 euro, ma potrà superare i 36.000. In questo caso, però, la Peugeot ha pensato anche a una formula di noleggio a lungo termine, pagando un contributo iniziale di circa 6.000 euro e poi 47 canoni mensili da 399 euro.

In totale, quindi, si arriverebbe a pagarla circa 25.000 euro, risparmiando qualcosa.

Riguardo ai consumi, le prime prove su strada hanno segnalato, per un modello benzina, un consumo medio di 6,5 l per 100 chilometri, mentre per i diesel si scende a 4,5 L ogni 100 chilometri.